Rose Cinesi

Alla fine del XVIII sec. le Rose Cinesi diedero origine alla produzione di rose rifiorenti nei giardini europei. Rose da giardino dalla fioritura perpetua furono coltivate in Cina molti anni prima di essere portate in Europa. La prima apparizione delle Rose Cinesi si ha da un dipinto su seta del 965 D.C., alcune figurano anche in dipinti italiani del XVI sec. e sono state riconosciute come cinesi. Le prime Rose Cinesi furono migliorate dai botanici francesi, soprattutto per la loro fioritura perpetua e per la resistenza. Queste ibride di Rose Cinesi portarono allo sviluppo massiccio delle Portland, Bourbon e Tea Rose e ibride di Tea del XX sec.. Le Rose Cinesi coltivate sono rifiorenti e richiedono poca potatura, mentre occorre asportare i rami morti e gli steli vecchi dopo la fioritura, necessitano concimazione e molta acqua in estate. Le varietĂ  nane sono molto adatte alla coltivazione in vaso.